Finali nazionali Berretti. Racing Fondi-Lecce 4-0: prova strepitosa dei ragazzi di mister Greco (FOTO e VIDEO)

  • 2 giugno 2018
  • racingfondi
  • News
  • 0
  • 4894 Visualizzazioni

RACING FONDI LECCE FINALI NAZIONALI – Anche oggi teatro dei quarti di finale del Campionato Berretti, lo splendido scenario dello Stadio “Pineta dei Liberti”. Racing Fondi e Lecce non si sono risparmiate ed hanno dato vita ad un match vibrante ed emozionante, con continui ribaltamenti di fronte. Un folto pubblico ha sostenuto sin dall’inizio la squadra di casa, sotto gli occhi vigili e soddisfatti del patron Antonio Pezone.

PRIMO TEMPO – Partono subito forte i salentini con un continuo possesso palla nella metà campo avversaria. Dopo un’iniziale fase di studio, comincia a conquistare metri la squadra di Mister Greco: bella al 15’ l’imbucata di Pezone, che delizia la platea con una rasoiata che smarca in profondità Cipriani oramai solo davanti al portiere avversario: il tiro del numero due finisce alto sulla traversa.
Al 26’ esplode di gioia lo Stadio dei Liberti: passa in vantaggio meritatamente il sodalizio pontino. Splendido spiovente su calcio piazzato di Pezone, che dalla sinistra calibra la palla sulla testa del centravanti Renzetti, ribatte la difesa leccese, ma a rimorchio come una furia arriva il numero 4 Giorgi che insacca di potenza e precisione. Nulla può l’estremo difensore giallorosso!
Il primo tempo si conclude con uno sterile possesso palla degli ospiti, con i padroni di casa sempre pronti ad aggredire con pericolose ripartenze.

SECONDO TEMPO – Non fanno in tempo a rientrare le squadre dagli spogliatoi che raddoppia il Racing: al 1′ della ripresa, pressing alto di Renzetti sul portatore di palla avversario, riconquistano palla i pontini, incursione dalla destra e diagonale imparabile del numero 7 LaPenna! 
Un’emozione dietro l’altra. S’infiamma ancora il pubblico di casa quando al 7 della ripresa Manni, il promettente portiere del Racing, con una parata prodigiosa va a togliere le ragnatele al sette, sventando una stoccata che sembrava oramai destinata in rete.
Uno show per gli uomini di Mister Greco che al 24′ portano a tre le segnature. LaPenna sulla sinistra si libera dell’avversario e serve a Pezone una palla che il numero 10 insacca in rete con un diagonale preciso e potente che non lascia scampo al portiere salentino. Il sigillo personale di una prova sopra le righe!
Ma non finisce qui. Dilaga ancora la squadra di casa: dalla sinistra, con un’acrobazia in elevazione realizza in diagonale il numero 8 Alfarone. E sono quattro!
Mai paghi, sembrano non fermarsi più i ragazzi terribili del Patron Antonio Pezone, che in tribuna, entusiasta, festeggia per la prova esaltante della squadra più sorprendente della categoria.

COMPLIMENTI RAGAZZI – Il risultato finale celebra e certifica il giusto e meritato successo di un club che da anni investe con proficuo nel settore giovanile e che è diventato per questo, in un brevissimo arco temporale, un esempio di caratura Nazionale. Il ritorno martedì a Lecce: i giochi non sono ancora fatti… ma il sogno continua, carica Ragazzi!

LE PAROLE DI MISTER GRECO –Ringrazio il presidente, se siamo qui è anche grazie a lui che ci ha tutelato nelle aule di tribunale. Abbiamo dato un bel segnale sul campo, ma ancora non è finita. I ragazzi sanno bene che la qualificazione non è ancora chiusa, forse loro oggi hanno pagato a livello psicologico e noi siamo usciti bene. Ci abbiamo messo cuore e carattere, i ragazzi lo dimostrano in ogni allenamento e da gennaio siamo cresciuti in campionato. Abbiamo uno staff dietro molto competente: io non sono l’artefice di nulla, rappresento loro. Ringrazio la società. Voglio vedere una grande prova anche nella partita di ritorno”.

Share: