Finali nazionali Berretti. La Racing esce a testa alta: grazie ragazzi! (FOTO e VIDEO)

  • 11 giugno 2018
  • racingfondi
  • News
  • 0
  • 3333 Visualizzazioni

FINALI NAZIONALI BERRETTI RACING LIVORNO – Si ferma all’ultima curva il cammino straordinario dei ragazzi indomabili del Presidente Antonio Pezone.
Il sogno del sodalizio pontino, che sembrava inarrestabile, si ferma contro la sfortuna, in una gara che ha visto gli uomini di mister Greco dominare senza sosta, dal primo all’ultimo minuto.
Una pagina amara solo per il risultato nell’ultimo capitolo stagionale di un club che è stato la vera sorprendente rivelazione nella categoria Berretti.
Un’uscita di scena che non toglierà entusiasmo e stimoli al club pontino, in attesa di affrontare nuove sfide con un gruppo di giovani ragazzi che si è rivelato di primissimo livello e che ha raccolto il meritato applauso al triplice fischio finale dopo una gara commovente per spirito e sacrificio.

PRIMO TEMPO – L’incontro ha inizio con la Racing costantemente nella metà campo avversaria.
La platea di casa si scalda subito al 4′ con uno spiovente dalla destra di capitan Pezone che si stampa sul palo.
Successivamente, ancora il capitano protagonista: prima con uno stop al volo si presenta solo dinanzi al portiere avversario che sventa in uscita anticipando lo stesso numero 10, di seguito con un traversone calibrato che sfila dinanzi al numero uno toscano senza che nessuno dei compagni sappia approfittarne.
Occasionissima al 33′, sempre per i pontini: il centravanti Renzetti in acrobazia si smarca davanti alla porta avversaria per poi mancare nella conclusione finale.
Sulla fascia destra si rendono irresistibili i ragazzi di mister Greco: deliziosa l’imbucata in profondità di Pezone per Berisha che colpisce troppo debolmente dinanzi all’estremo difensore livornese.
L’occasione più ghiotta per la Racing arriva allo scadere della prima frazione.
Di nuovo il numero 11 Berisha si invola solitario verso la lunetta: incredibile l’errore sotto misura della punta pontina che strozza in gola l’urlo del pubblico di casa.
Un primo tempo che si chiude con il risultato fermo sullo 0-0, nonostante lo sforzo continuo profuso dai padroni di casa.

SECONDO TEMPO – Al 1 del secondo tempo arriva la doccia gelata.
Passa in vantaggio inaspettatamente il Livorno con il numero 10 che sfrutta un’incomprensione collettiva del reparto arretrato del sodalizio pontino.
Immediata la reazione della Racing: non passa neanche un minuto e Cipriani viene sgambettato in area dopo una incursione irresistibile sulla fascia sinistra. Calcio di rigore.
Va sul dischetto il Capitano Pezone che si assume la responsabilità di calciare un pallone pesantissimo: la botta è violenta e spiazza il numero 1 amaranto, ma la palla purtroppo impatta sulla traversa.
Sfortunatissimi i ragazzi di mister Greco che continuano a dettare i ritmi della gara, sebbene il risultato non rispecchi il reale andamento della gara.
Dopo poco, finalmente arriva il meritato pareggio: in rete il Racing con Berisha. Traversone dalla destra di La Penna e il numero 11 insacca in solitudine, in diagonale!
Non si vogliono arrendere i ragazzi del Presidente Pezone.
La gara è intensa ed i ritmi sono altissimi, un assedio quello degli uomini di mister Greco che ottengono il meritato vantaggio.
Ancora un penalty assegnato per evidente fallo di mano in area: realizza dal dischetto il numero 6 Battisti.
Una rincorsa senza fiato con l’incitamento ed il supporto del caloroso pubblico del “Delle Pinete”.
Finisce la gara, non si va oltre il 2-1 .

GRAZIE RAGAZZI – I titoli di coda sono un commovente tributo.
Un applauso collettivo per tutti, dal Presidente Antonio Pezone al “primo ” dei magazzinieri.
Grazie di cuore davvero ragazzi… E non finisce qui. PER ASPERA AD ASTRA!

Share: